LOVE IS LOVE -E poveri voi omofobi-

 
go_purple__nothing_different__love_is_love_by_sharkurban-d5icn7c

 

Oggi fa un male cane leggere i giornali, stamattina fare una decente rassegna stampa è faticosissimo, il giorno dopo la strage in Florida è un dolore al cuore ogni pagina letta.

Scorro nelle homepage dei principali quotidiani ma non voglio leggere, vorrei far finta che non sia successo davvero, che no, non sono state uccise 50 persone innocenti per…per cosa?

Ma tutto e tutti ne parlano, è impossibile evitarlo.

Omofobia o terrorismo?

E’ davvero questa la domanda che dobbiamo farci?

Nel 2016?

Avrei voluto scrivere uno dei miei post stupidi e forse anche questo lo sarà perché sì, insomma, sono pur sempre una persona frivola.

Ma niente, oggi non riesco.

E non riesco nemmeno a capire se sono più arrabbiata, delusa o triste per ciò che è successo.

Esistono davvero al mondo persone che uccidono loro simili in nome dell’omofobia?

Perché?

Perché lo fanno?

Perché si odia qualcuno che non conosci?

Perché il “diverso” spaventa?

Ma soprattutto, ho una domanda a cui da anni non riesco a dare una risposta: ma di preciso, per gli omofobi, cosa cambia nella vita se un altro/a ama qualcuno dello stesso sesso?

Ho troppi interrogativi che mi ruotano in testa.

E no, nessuno di questi è il dubbio è stato un attacco terroristico o no. Mi spiace, non è questo che m’interessa. Isis o meno, il punto è che sono stati attaccate persone che appartengono ad una minoranza, è questo che mi fa paura. E’ il pregiudizio, è l’odio cieco, è il voler uccidere qualcuno perché ha uno stile di vita differente dal “normale”.

E cos’è “normale”?

Cos’è “diverso”?

Cos’è “strano”?

Cos’è “nella norma”?

Viviamo ancora in un mondo così arretrato che siamo ancora qui a fare i conti con persone che condannano l’omosessualità, che la considerano contro natura, che la giudicano amorale e sbagliata.

Persone che camminano tranquillamente tra noi, con cui scambiamo quattro chiacchiere, con cui dividiamo esperienze: sono una bomba ad orologeria, un agglomerato di odio omofobo pronto a farsi esplodere da un momento all’altro. Ieri è successo in un club gay ad Orlando, domani può succedere (come, purtroppo, è già successo) in una sperduta cittadina del Sud Italia. E non possiamo farci niente.

download

A me in fondo spiace un po’ per questi omofobi però, lo ammetto.

Quanto dev’essere triste e grigia la loro esistenza, vissuta con una visione unilaterale della vita, senza possibilità di vedere le mille sfaccettature che il mondo ha da offrirci?

Quanto dev’essere orrendo vivere odiando qualcuno, qualcosa, solo perché non rispecchia i nostri standard, solo perché ci hanno insegnato che è sbagliato essere così, che bisogna odiare tutto ciò che è fuori dalla nostra cultura.

Dite che è paura del diverso?

Dite che è omosessualità latente?

Dite che è ignoranza?

Non so, io dico che, probabilmente, è solo stupidità.

‘L’amore è amore’, sempre e comunque. Mettetevelo in testa.

 

 

11 Pensieri su &Idquo;LOVE IS LOVE -E poveri voi omofobi-

  1. L’Isis non c’entra nulla, è l’ignoranza che uccide, l’odio indiscriminato verso un tipo di persone…..in fondo ci siamo già passati, prima gli ebrei, poi c’è chi se la prende con le prostitute, chi con i diversamente abili, chi con i gay, basta che ci sia qualcuno con cui prendersela per sfogare la propria inutilità e il non saper vivere verso qualcuno.

    Date: Mon, 13 Jun 2016 09:51:40 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Piace a 2 people

  2. Ciò che temiamo è la messa in dubbio dei propri valori. Quando qualcuno ci presenta una visione alternativa della realtà proiettandoci davanti un modello di vita altrettanto funzionale, ci interroghiamo su chi abbia ragione e chi torto. La vera paura è quella di aver sbagliato e allora, se proprio non si riesce ad accettare, si chiudono gli occhi.

    Piace a 1 persona

  3. Tutt’oggi mi capita di pensare a quel giorno. Ho avuto paura. Mi sono sentita come se, da un momento all’altro, chiunque possa far fuori anche me al solo vedermi con la mia compagna. La verità è che la brutalità è tipica degli esseri umani, non dovremmo stupirci.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...