Per favore basta con ‘sti cani

Ieri il mio Hermes ha compiuto un anno.

Hermes è un cane.

Spesso sono più interessata ad Hermes che alle persone.

Sì Bergoglio, c’hai ragione, non dovrei.

Riflettevo ieri, mentre cercavo disperatamente di tener fermo il mio boxer di 32 kg davanti la sua torta (con tanto di candelina) di compleanno che Papa Francesco forse non ha proprio tutti i torti.

“Cosa sono diventata?” mi sono chiesta mentre intonavamo allegramente l’happybirthdaytoyou al cane.

“Sono forse rimbecillita?” mi sono domandata mentre scattavo l’ennesima foto ad Hermes.

13219904_10209265296293278_1423034293_n

(La candelina alla fine si è consumata e non sono riuscita nemmeno ad ottenere una foto decente)

La risposta alle due domande è “Sì, cara, ti sei rimbecillita perché i cani o i gatti fanno esattamente questo: ti rendono scemo agli occhi del mondo”.

Forte di questa consapevolezza ho deciso di stilare una lista delle cose più irritanti che noi proprietari d’animali domestici facciamo, le azioni che irritano la gente (ah, esseri insensibili che non amano i nostri pelosi) di cui ci dovremmo vergognare e che potremmo benissimamente evitare per rispetto verso gli altri (ma soprattutto per il nostro benessere mentale):

1)Evitate di spammare foto del vostro animale su ogni maledettissimo social.

-Intasate il vostro cellulare ma non la mia home di Facebook-

13219620_10209265399295853_461555831_n

(Su Instagram e Facebook ho in proporzione più foto del mio cane che di parenti o amici)

Ogni padrone di un animale non resiste: deve fotografare il tenero musetto del suo cane o gatto e poi condividerlo su tutti i social network esistenti.

Orbene, io vi dico BASTA.

Fotografateli pure quanto vi pare, ma tenetevi le immagini di Bobby che fa la ninna nelle gallerie del telefono e non c’ammorbate  postandone una al giorno. Una foto di quando il cucciolo è appena arrivato a casa è ok, ma sinceramente intasare l’internet di foto della sua prima cuccia, della sua prima pappa, della sua prima pipì e della sua prima cacca, anche no. Il mondo social ne può fare a meno.

Ok, sono like assicurati, come darvi torto? Ma basta fare come con tutte le altre cose della vita: non strafate perché alle lunghe seccherebbe anche San Francesco vedere in home solo foto del vostro cucciolo. Soprattutto, per carità, basta selfie con i baci (e questo ci  riporta direttamente al prossimo punto):

2)Non baciatelo mai in pubblico.

-Se ci pensate in effetti fa un po’ schifo-

13231028_10209265636701788_1713954753_n

(Quando sei struccata ma hai la necessità impellente di un selfie: voilà, il faccione del tuo cane, un bacio e lo scempio del tuo viso ‘acqua, sapone e rughe’ scompare)

Pensateci: con cosa si fa il bidè il vostro animale?

Riflettete: quando lo avete portato in giro per la passeggiata, dove ha infilato il suo adorabile musetto?

Ecco, voi state baciando tutto questo.

Non aggiungerò altro. Fatevi due domande quando, la prossima volta che bacerete il vostro amato animale, la gente vi guarderà disgustata.

3)Mai pronunciare la terribile frase: “E’ buono, al massimo abbaia per paura”.

-Ragazzi, è un cane: è buono, sì, ma è un animale imprevedibile. Poi oh, se siete così ricchi da pagare ogni causa che vi faranno in caso d’aggressione, buon per voi-

13166018_10209584466592032_926575358306556611_n

(Buono ma soprattutto  rassicurante)

Dire che il vostro cane è buonissimo, dolcissimo, per niente aggressivo, vi porterà sfiga: v’avviso. Appena avrete finito di vantarvi della sua santità lui diventerà un demone inferocito e si comporterà come non si è mai comportato prima, ringhiando, abbaiando e -se siete proprio sfortunati- sbranando tutto ciò che gli capita a tiro.

Specialmente se avete uno di quei cani piccoli e isterici, vi prego, ve lo chiedo come un favore personale…teneteli a bada, legati e possibilmente lontani almeno un km da me.

Grazie.

4)Per carità, non fatelo salire sul vostro letto.

-O almeno non dite mai a nessuno che dormite con lui-

13236175_10209265864947494_1802688749_n

(“Come glielo dico che deve scendere?”)

Davvero c’è bisogno che vi spieghi questo punto? Tornate su al punto 2 e aggiungeteci LE ZAMPE (voi dormireste mai con le scarpe nel letto?).

Ok, se siete dei punkabbestia incalliti (in tal caso vi voglio bene) e per voi riuscire a non prendere l’epatite è una sfida quotidiana, allora dormite pure con quell’ammasso di batteri che è il vostro pulcioso.

5)Fatevene una ragione: il vostro cane non è eccezionale.

-Tutti, se addestrati, rispondono agli ordini-

13219559_10209265933629211_1876382728_n

(Tutti tranne il mio, ovviamente)

“Seeeeeduto”

“Zaaaaaampa”

“Teeeeerra”

Complimenti, il tuo cane può competere con Einstein su chi ha il quoziente intellettivo più alto.

Ovviamente non credo a nessuno dei 5 consigli che ho scritto, soprattutto rinnego l’ultimo perché, come declamava un vecchio aforisma (che non ho ritrovato e cito a memoria): tutti i padroni di cani pensano di avere il cane migliore al mondo e tutti hanno ragione. 

17 Pensieri su &Idquo;Per favore basta con ‘sti cani

  1. Condivido la passione che ogni essere umano ha per il suo cane… e l’amore che può provare x tutti quelli degli altri. Ma io come dici sui social non metto like agli animali… anche se sono quelli delle mie amiche…. a voi piacciono io non li sopporto più. .. voi godeteveli ma non guardate male chi non li adora come voi…. quieto vivere e non razzismo…. certo estoo ferma sull’idea che bisognerebbe educare i padroni a non lasciare la cacca ovunque… perché io ai miei bambini metto i pannolini…. ma in fondo chi mi vieta di farli andare in giro a evaquare dove meglio gli scappa? 😉 complimenti per l’articolo… molto simpatico. 😉

    Piace a 1 persona

  2. Condivido totalmente il tuo decalogo. Il papa ha ragione, sappiamo di quali persone stia parlando, anche tu le incontri sicuramente. Detto questo il nostro cagnolino (un jack russel) ci viene a chiamare per andare a letto… e ti ho detto tutto. P.S. gli faccio il bidet e gli lavo il muso con particolare cura. 🙂

    "Mi piace"

  3. Io avevo il problema contrario.. Il mio cane odiava gli estranei e cercava di mangiarseli. Io avvertivo della cosa dicendo di non toccarlo e tutti se ne fregavano dicendo:”ma io sono amico dei cani, li ho sempre avuti!” . Il risultato era che dovevo cercare di limitare i danni dopo che si prendevano un morso alla mano!

    "Mi piace"

  4. Va beh ma è fighissimo. Io ne ho due, uno che esteticamente non fa paura a nessuno, l’altro che esteticamente è cazzuto. Ovviamente dico a tutti che è cattivo così nessuno rompe, né si ferma a parlare con me.

    "Mi piace"

  5. Al punto 3 mi è tornata alla mente una scena di un film con Pozzetto:
    Renato (di fronte ad un enorme alano che abbaia furiosamente) …paura! paura!
    Proprietaria …stia tranquillo è buono, l’ho fatto castrare.
    Renato ….signora, io ho paura che mi morda, non che m’inculi!!
    😝

    "Mi piace"

  6. Amo i cani di razza vandel, loro sono indipendenti e non apprezzano che i loro titolari gli parlino. Non capiranno mai e penseranno che il proprio titolare è stupido.
    Lasciare stare i cani è un’atto;di civiltà. Non renderli schiavi, non tenerlo in cattività, vogliono essere liberi. Basta per favore lasciate i cani nel loro ambiente naturale.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...